David

DAVID DAMIANI, PER GLI AMICI: “TROMBINO”
NATO IL 10/06/1978
SEGNO ZODIACALE: GEMELLI
COLORE OCCHI: MARRONI
COLORE CAPELLI: CASTANI
CARATTERE: ARGENTO VIVO, SENSIBILE, ALTRUISTA, TESTARDO
HOBBY: SCIARE
STRUMENTO: BATTERIA E PERCUSSIONI

 

Ciao David, come va?

Non c’è male, grazie.

Inizio questa piccola intervista facendo la solita domanda che ho fatto a tutti: a che età è iniziata la passione per la musica?

La passione per la musica è iniziata molto presto, perché fin da piccolo, grazie a mio padre, essendo anch’esso un musicista, mi ha fatto convivere insieme a strumenti musicali e a grandi concerti. Iniziai a suonare la batteria un po’ per gioco a 5 anni; poi a 9 mi resi conto che per me era veramente importante, e così decisi di studiare seriamente la batteria e il pianoforte. A 13 anni decisi di ampliare la mia cultura musicale ed entrai al conservatorio con il clarinetto per poi diplomarmi; nel frattempo, a 14 anni, iniziai a far parte di piccoli gruppi rock come batterista. A 19 anni entrai nella big band di Luigi Pieri e, a 20, decisi di spostarmi nel mondo della musica da ballo con delle orchestre della Toscana. A 23 anni iniziai a suonare con mio padre nell’orchestra di Ada Mori, e lì decisi di specializzarmi ancor di più nel mio strumento principale: così presi delle lezioni da Tulio De Piscopo e Agostino Marangolo; e finalmente, a 27 anni, fui parte integrante dell’orchestra Pietro Galassi.

Per essere un ragazzo di 35 anni ti sei già costruito un bel bagaglio musicale. Come ti trovi nell’orchestra Galassi?

Molto bene, anche perché si è formata una bella amicizia con tutti, ma soprattutto ho trovato un fratello e una sorella che non ho mai avuto: Pietro e Valentina.
È bello sentire che esistono ancora delle amicizie importanti.

David, qual è il tuo batterista preferito?

Dave Weckl.

Il tuo cantante?

Il grande Michael Bublé e Mariah Carey.

E il tuo attore?

Leonardo Pieraccioni.

Qual è il tuo film preferito?

"Fast and furious".

Qual è il tuo piatto preferito?

Da buon Toscano, la bistecca Fiorentina con le patatine fritte e, per finire, non può mancare sul tavolo una bottiglia di limoncello.

Di dove sei?

Sono di Pescia, vicino a Montecatini.

Cambiando argomento, sei sposato o fidanzato?

Sì, sono sposato e da poco anche padre di una bellissima bambina.

Come deve essere la tua donna ideale?

Capelli scuri, occhi verdi, di costituzione non magrissima, caratterialmente dolce, simpatica; una ragazza solare e soprattutto che capisca la mia vita da musicista.

Bene, ora ti lascio e ti ringrazio molto per la tua disponibilità.

No, grazie a voi e un abbraccio forte a tutti e non mancate alle nostre serate!
Ciao.

Sito realizzato a cura di DL Multimedia in collaborazione con Paolo Coveri www.paolocoveri.it